Negli ultimi 12 mesi l’Associazione è stata impegnata in primo luogo a cercare un dialogo con la Federazione (sia con la precedente gestione che con l’attuale) ed in seconda battuta a rendersi parte attiva nelle elezioni Federali di febbraio.

Nella parentesi politico-elettorale abbiamo fatto la nostra parte, abbiamo imparato sulla nostra pelle che anche nello sport il modus operandi tipico della politica italiana la fa da padrone. Programmi non mantenuti (praticamente tutti) ed il solito gioco delle poltrone e degli amici sono stati all’ordine del giorno, unitamente alla lentezza decisionale.

Il dialogo con il precedente Presidente Federale e la struttura del Fuoristrada era praticamente inesistente per non commentare diversamente. L’attuale Presidente ha delegato tutto agli organi preposti, i quali sono molto gentili e ci rispondono. E basta. Replicano in maniera cortese senza di fatto concludere niente.  

I primi mesi del nuovo corso li abbiamo passati ad attendere ed a cercare il dialogo, in attesa che le tante promesse fatte su cambiamenti e programmi venissero mantenute (almeno in parte). Invece…

Probabilmente diamo fastidio, perché sottolineiamo le tante problematiche che affliggono le nostre specialità. Perché chiediamo e cerchiamo delle soluzioni e dei cambiamenti oltre che proporre eventuali modifiche per migliorare il Settore.

Fino ad ora abbiamo cercato un dialogo “privato” e diretto, fatto di mail e telefonate. I problemi sono tantissimi e sotto gli occhi di tutti. Che tutto il settore vada ricostruito è lampante.

Purtroppo la Federazione, anche se stimolata, non riesce a mettere in atto quanto necessario per far crescere il movimento.

Si rende necessario quindi evidenziare pubblicamente e portare alla conoscenza di tutti le lacune che impediscono alla Mountainbike Italiana di crescere.

Non vogliamo puntare il dito su nessuno, vogliamo solo “vigilare” e sottolineare carenze (e quando si verificano meriti) di questa situazione, per non subire passivamente. Chiunque abbia idee o qualcosa da segnalare lo può fare, ci può contattare. Il fuoristrada italiano (tutto, dal gravity al Ciclocross, passando dalla Marathon al Bmx per arrivare alla specialità Olimpica) ha bisogno del sostegno e dell’impegno di tutti per evolvere.

Spostamento per recarsi a competizioni sportive.

Le FAQ al DPCM del 3 novembre 2020 chiariscono alcuni aspetti relativi alle limitazioni imposte.

Il punto 15 della sezione A riporta: “Il trasporto è consentito soltanto in caso di eventi di competizioni sportive, organizzate dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali, e riconosciute di interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) che siano organizzati all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali.”

Necessarie l’autocertificazione e l’iscrizione alla gara. Non sono espresse limitazioni per zona.

Caro Presidente di Società

Caro Biker

Caro appassionato

chiediamo qualche istante del vostro tempo per ribadire un concetto che TUTTI noi ci scambiamo ad ogni gara e che non manchiamo mai di sottolineare verbalmente o sui Social: questa Federazione non è quella che vorremmo, non è la nostra!

È ora di cambiare, è ora di far rinascere questo sport, è ora di riprendere le redini di questa nostra immensa passione, è il momento di pensare ai giovani.

Insieme possiamo cambiare le cose!

La nostra Associazione si sta impegnando perché tutto ciò avvenga. Abbiamo dei programmi e delle idee. Il lavoro burocratico, quello noioso, lo facciamo noi. RACCOGLIAMO idee, proposte e progetti. Abbiamo però bisogno del sostegno della base per far sì che il cambiamento si possa avverare.

Mettiti in contatto con noi, seguici, proponi e SOPRATTUTTO vai a votare quando sarà il momento. Solo così potremmo sperare di valorizzare quello che da anni stiamo facendo.

Riprendiamoci la nostra Federazione, il nostro sport e la nostra passione.

Massimo Debertolis – Presidente A.C.O.F.I.

info@acofi.it – www.acofi.it

ELEZIONI FEDERCICLISMO QUADRIENNIO 2021 / 2024

Sul sito Federale è presente la modulistica per partecipare alle elezioni per i Comitati Provinciali prima e quelli Regionali poi.

Per chi non è pratico, la burocrazia è un po’ arzigogolata. Basti pensare che un Presidente di Società deve comunicare qualche giorno prima che andrà lui in prima persona ad esercitare il proprio diritto di voto.

IMPORTANTE che TUTTE le società di TUTTE le specialità vadano a votare.

Per qualsiasi chiarimento, per qualsiasi informazione, siamo a disposizione di chiunque per fornire le indicazioni corrette e la modulistica necessaria per partecipare all’assemblea elettiva.

CONTATTACI!!!

info@acofi.it